fABRIZIO PATERLINI - PIANO STORIES

17 Agosto 2019 – Ore 22.00 – Lungomare Nazario Sauro, Grado (GO)

In occasione di Grado Piano Days, Fabrizio Paterlini porterà le sue storie PIANO STORIES sul palco del Lungomare Nazario Sauro.

In caso di maltempo l’evento si terrà presso il Palazzo Regionale dei Congressi – GRADO.

In Italia ha guadagnato ispirazione e spazio dall’esempio di Ludovico Einaudi, prima fonte di ispirazione riconosciuta dallo stesso Paterlini, che da subito ha colto le suggestioni minimaliste traducendole in uno stile sognante, appassionato, fortemente emotivo, affascinato dalle possibilità di dialogo sperimentale degli strumenti acustici con quelli elettronici ed elettro-acustici e caratterizzato da una “pulizia compositiva” che lascia spazio al silenzio come elemento fondamentale di creatività: «Il silenzio – conferma – è l’ottava nota e mi piace che chi ascolta abbia il tempo e lo spazio di percepire non solo il suono delle note ma anche gli altri suoni del pianoforte: la risonanza fra le corde, il martelletto che le colpisce, il pedale che si abbassa e si alza, il legno che scricchiola».

Fabrizio Paterlini, musicista e compositore, ha iniziato a suonare pianoforte all’età di sei anni e da quel momento in poi la musica per Fabrizio è stata una scelta fatta ogni giorno ed esplorata in
ogni suo aspetto.

Fin da giovanissimo ha suonato moltissimo, le sue mani hanno instancabilmente affrontato i classici del rock e composto e
rielaborato brani inediti d’ispirazione prog-rock.

Nel 2006 comincia a comporre musica per pianoforte solo e nel 2007 pubblica con l’etichetta “Music Center” il suo primo album neo-classico “Viaggi in aeromobile” raccogliendo favorevolmente consensi dalla critica.

Nello stesso anno Fabrizio pubblica il secondo CD per pianoforte solo con il titolo “Viandanze”. ed inizia una serie di collaborazioni anche a scopo benefico con la partecipazione di artisti di primo piano, quali Alda Merini, Mauro Corona, Pino Insegno e tanti altri. La musica di Paterlini avvolge le parole dei protagonisti e ne diventa una suggestiva colonna sonora.

Nel mese di dicembre 2010 pubblica “Fragments Found”, ottenendo un buon successo di pubblico e ottimi riscontri dalla stampa specializzata, soprattutto internazionale

Nel mese di novembre 2011, l’etichetta nipponica INPARTMAINT/P*DIS lancia in esclusiva sul mercato giapponese il doppio CD “Fragments Found + Viandanze”, che va “SOLD
OUT” nei primi 2 mesi dalla pubblicazione.

Nel 2012 pubblica il CD “Autumn Stories”, una raccolta di 14 brani scritti, registrati e messi online uno a settimana nel precedente Autunno.

Il 2013 si apre con la sua partecipazione al “Piano Anders_#3” festival in Belgio e prosegue con la pubblicazione del quinto album “Now”, che vede la partecipazione di Davide Costa all’elettronica e di un quartetto d’archi. L’album è poi pubblicato in Giappone dall’etichetta PDIS/Inpartmaint.

La condivisione sempre più capillare delle sue musiche in rete, lo ha portato, nello stesso anno, in Russia (Mosca e San Pietroburgo) in Novembre, assieme a Roberto Cacciapaglia.

Nel 2015, ha suonato in Germania, in Russia (registrando sold out in San Pietroburgo e più di 1100 persone a Mosca presso la prestigiosa Svetlanov Hall), in Slovacchia (tutto esaurito alla
National Slovak Radio Hall). Nel mese di Dicembre dello stesso anno, ha pubblicato il doppio vinile “Live in Bratislava”, proprio relativo al concerto tenuto nella capitale slovacca.

www.fabriziopaterlini.com

Evento gratuito prodotto da Nathan Vitta con la partnership di Cerneaz Pianoforti, del Comune di Grado, della SOGIT Sezione Di Grado e del Grado Impianti Turistici SpA spiaggia e terme marine.

Un sentito grazie all’Assessore alla Cultura Sara Polo ed ad Alessandro Marchesan